Versione stampabile

3.1 La fase preparatoria

L’attività di redazione terminografica dev’essere preceduta da una fase preparatoria; si tratta di una fase decisionale, necessaria per impostare in modo corretto il lavoro. Le variabili che il terminologo deve considerare in questa fase riguardano essenzialmente i bisogni da soddisfare e le condizioni in cui il lavoro dovrà svolgersi; in particolare, si individueranno:
- gli obiettivi da raggiungere;
- i destinatari del lavoro;
- le lingue da considerare (potrebbe anche trattarsi di un glossario monolingue);
- la struttura della scheda terminologica;
- il tempo a disposizione;
- le fonti di documentazione disponibili (esperti, corpora cartacei/elettronici…)

Per citare questo articolo: Veronica Carioni, 3.1 La fase preparatoria, Breve introduzione alla terminologia, http://farum.it/intro_terminologia/ezine_articles.php?id=27